Ti trovi in:

Home » Territorio » Il paese di Dambel » Storia e cultura » Il prezioso ritrovamento

Il prezioso ritrovamento

di Mercoledì, 09 Marzo 2016

Durante i lavori di restauro dell’ottobre 2004 sul lato dell’edificio, che guarda il cimitero, è stato rinvenuto un affresco del ‘400. Esso abbelliva la facciata del corpo quadrato dell’antica costruzione, che sorgeva in questo luogo da tempo immemorabile. 

Immagine decorativa

Nella metà del ‘500, un nuovo muro venne eretto per ampliare il luogo di culto, e poiché non venne “ammorsato” a quello preesistente, ma solamente appoggiato, l’affresco è giunto a noi abbastanza integro e ben conservato. La figura rappresentata è una trinità a tre volti, uniti tra di loro, con tre nasi, tre bocche e quattro occhi: quello centrale è Dio, alla sua destra gesù, a sinistra lo Spirito Santo. La mano destra è alzata, in segno di benedizione; alla sua sinistra si può vedere un libro aperto con scritte alcune parole del Padre Nostro. In alto si può leggere: Jhavannes de Leoncellis e la data 1747.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam